Per il Parma Calcio 1913 il 2017 è stato senza dubbio un anno importante. Propiziato dalla vittoria nel derby contro i cugini reggiani, il campionato di Lega Pro si è concluso con il trionfo di Firenze e la meritatissima promozione in serie B. Davvero un’ottima annata per i Crociati, con tanti bei ricordi che resteranno indelebili nella mente dei tifosi e ovviamente anche nella mia.

E’ doveroso cominciare dalla doppia vittoria ottenuta contro la Reggiana. Un derby atteso 20 anni, che ha visto prevalere il Parma Calcio 1913 sia nel gelo del Mapei Stadium sia nel pantano del Tardini. Due sfide indimenticabili, rese ancora più epiche da una rivalità tra le tifoserie quanto mai accesa e intensa. Tutto ciò ha portato alla creazione di un nuovo simpatico gadget: il peluche di Cugino, triste eroe di fede granata.

 

Dal freddo al caldo torrido: come dimenticare il 37 gradi della finale play off? A Firenze il Parma Calcio 1913 ha disputato una partita perfetta, vinta per 2-0 nei confronti dell’Alessandria. Una trasferta splendida per migliaia e migliaia di supporter gialloblu, che hanno potuto condividere con la squadra la gioia per la promozione. Squadra che alla fine del match ha significativamente indossato una maglietta con la scritta “B come Bagolo”. Chapeau!

Passata l’euforia per la promozione, il Parma Calcio 1913 ha affrontato con convinzione e determinazione il campionato di serie B. Pur essendo una squadra neopromossa, la compagine ducale ha saputo cogliere importanti risultati e al termine del girone d’andata si trova al quinto posto. Un ottimo piazzamento, che fa ben sperare per il prosieguo della stagione.

Insomma, l’anno che sta per finire ha riservato grandi emozioni ai tifosi ma non solo. Parma si è stretta attorno al Parma Calcio 1913, rinsaldando il forte legame presente tra la città e la sua squadra di calcio. Un rapporto unico e destinato a durare nel tempo: una grande storia d’amore.

Parma è una città che ha tanto da offrire, dalle straordinarie bellezze storico-artistiche alle succulente specialità gastronomiche. Gli itinerari giusti per scoprirla sono Parma capitale ducale oppure Sapori d’Emilia. E per finire in bellezza potreste anche assistere ad una partita allo stadio Tardini: sareste i benvenuti nella casa del Parma Calcio 1913!